Roma, (TMNews) - Pallonate contro il governo. Una manifestazione in toni calcistici quella messa in scena dagli studenti e da rappresentanti dei centri sociali e dei Cobas davanti a Montecitorio per protestare contro la riforma del lavoro.I manifestanti hanno così battuto i "calci di rigore": una metafora per dire no al rigore indicato dal governo. Sui palloni la foto di Monti e la scritta 'no rigore, riforma del lavoro partita truccata'.Poi tutti con il cartellino rosso in mostra, per dire appunto Monti vai a casa: sei stato espulso.Le aree intorno alla Camera sono state massicciamente presidiate dalle forze dell'ordine anche per l'arrivo a Roma del presidente francese, Francois Hollande.