Parigi, (TMNews) - Dopo Grecia, Spagna e Portogallo, anche la Francia scende in piazza per dire no all'austerity e al fiscal compact imposti dall'Europa al governo di Francois Hollande. Al grido di Resistenza i manifestanti hanno invaso le strade di Parigi nell'ultima domenica di settembre."Questi sono i francesi - dice Jean-Luch Melenchon, sfidante di Hollande alle ultime presidenziali francesi - questa è una giornata simbolo che segna l'inizio dei un movimento contro le misure di austerità come hanno fatto portoghesi, spagnoli e greci in precedenza. E' un segnale di convergenza tra forze politiche, sociale e sindacali".La manifestazione, voluta da una sessantina di organizzazioni, fra cui il Fronte della Sinistra, è stata convocata due giorni prima dell'inizio dell'esame da parte del Parlamento francese del Fiscal compact. In piazza secondo gli organizzatori sono scese circa 80mila persone.(Immagini Afp)