Palermo, (TMNews) - "Bisognerebbe togliere tutti i finanziamenti che poi finiscono normalmente in violazioni della legge, in furti, in abusi". Così Carlo De Benedetti, alla facoltà di Economia di Palermo, commenta la situazione dei contributi statali perl'editoria. "Campo libero all'editoria sana e non quella dei partiti - ha proseguito De Benedetti - quella di partito se la paghino i partiti che hanno già rimborsi elettorali".