Bologna (TMNews) - Finora ci sono state solo dichiarazioni per modificare l'impianto del disegno di legge sulla stabilità che così com'è stato costruito penalizza i redditi più bassi del paese. "Misureremo le proposte concrete" ha spiegato il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, a margine di un'iniziativa a Bologna. "Credo che si sia affermato con nettezza che la legge di stabilità così com'è costruita è una legge che mette prevalentemente in difficoltà i redditi più bassi del paese e quelli da lavoro - ha spiegato Camusso -. Ci sono tante dichiarazioni" su possibile modifiche, come quella "di evitare l'aumento dell'Iva, di non penalizzare ulteriormente i consumi". Ma soltanto parole: "Poi - ha aggiunto misureremo le proposte concrete perché finora ci sono solo le dichiarazioni".