Rio de Janeiro, (TMNews) - Ha cominciato come raccattapalle dei tennisti che si allenavano all'Hotel Intercontinental di Rio de Janeiro, voleva imitarli e seguire l'esempio di Gustavo "Guga" Kuerten, il più famoso tennista brasiliano. Fabiano de Paula a 24 anni è al 224esimo posto del ranking Atp: è nato e cresciuto nella favela di Rocinha, dove vive ancora con i genitori. La mamma Fatima racconta che sin da piccolo aveva la passione per lo sport: "Tutte le mattine lo portavo all'hotel e andavo a prenderlo a fine giornata: un giorno l'ho trovato in lacrime, l'avevano escluso perchè era troppo piccolo. Mi ha detto 'mamma, vedrai che diventerò grande e tornerò qui, entrando dalla porta principale". Un sogno di bambino che si è avverato, nonostante le difficoltà: "E' vero che il tennis è uno sport d'élite e costa caro - ammette - non ci sono molte opportunità ma le cose stanno migliorando in vista delle Olimpiadi di Rio nel 2016. Nelle favelas ci sono molti giovani di talento, gli manca solo un'opportunità: qui si possono scoprire i nuovi Kuerten o Ronaldinho". Fabiano allo Us Open potrebbe incontrare campioni del calibro di Federer, Nadal e Djokovic: l'obiettivo è andare avanti nel torneo e imparare il più possibile dai tennisti più forti del mondo.(immagini Afp)