Washington DC, (TMNews) - Dalle stalle alle stelle, il popolare detto per Solomon Howard va invertito, perchè lui è l'esempio del riscatto sociale e del sogno americano che si avvera.Ha assistito al primo omicidio quando aveva sette anni, nel suo quartiere, uno dei più malfamati di Washington DC. Ma nonostante questo grazie a determinazione, orgoglio, talento e anche un po' di aiuto dal governo è riuscito a uscire dal ghetto a salire sul palcoscenico diventando una star del Washington National Opera."Abbiamo perso la casa e siamo stati spostati da famiglia a famiglia, tante sere non sapevano che cosa mangiare e dove dormire, fortunatamente siamo stati aiutati e ora ho trovato la mia strada", spiega Solomon che è il maggiore di sette fratelli.Howard fa parte del 47% di americani che Romney ha criticato durante la campagna elettorale, perchè ha avuto bisogno degli aiuti di Stato che Obama vuole continuare a garantire."Mia madre e il mio patrigno non hanno mai pensato che il governo si dovesse occupare di noi, ci hanno insegnato l'importanza del lavoro per farcela nella vita, ma senza gli aiuti probabilmente non ce l'avrei fatta" dice orgoglioso il cantante lirico.