Palermo, (TMNews) - Un ammasso di calcinacci. E' quel che resta di due palazzine di 4 piani crollatea Palermo in via Sebastiano Bagolino. Le strutture hanno ceduto intorno alle 23.30 di lunedì 17, proprio mentre sul posto c'erano i Vigili del Fuoco, chiamati dagli inquilini insospettiti da rumori e scricchiolii, come spiega il sindaco Leoluca Orlando arrivato sul luogo della tragedia."Intorno alle 23 c'è stato un allarme e quando i vigili erano già arrivati le palazzine sono crollate. E' stato un miracolo che non siano morte più persone"I testimoni raccontano che le strutture sono crollate proprio mentre erano in corso le operazioni di evacuazione: poco prima dello schianto i Vigili del Fuoco erano usciti da uno dei due stabili con un disabile.