Isola del Giglio (TMNews) - Sono riprese, complici condizioni meteo più favorevoli, le operazioni intorno al relitto della Costa Concordia, naufragata davanti alle coste dell'Isola del Giglio, che erano state sospese ieri a causa del forte vento. Proprio il maltempo aveva causato il crollo delle grandi vetrate della piscina, ora parzialmente sommerse. E in mare si vedono galleggiare dei piccoli oggetti provenienti da quella che era una delle principali attrattive a bordo della nave da crociera e che oggi sono solo un nuovo simbolo di una tragedia che ha trasformato una vacanza in un incubo. E' stata intanto interrogata dai magistrati la donna moldava che era in plancia con Schettino al momento del naufragio. Secondo le ricostruzioni della stampa Domnica Cemortan avrebbe detto di essere innamorata del comandante.