Cosenza (TMNews) - Il comune di Cosenza corre in aiuto dei bambini nati prematuri con il progetto "Galatea" una banca del latte realizzata pressol'Unità di Neonatologia e terapia intensiva dell ospedale "Annunziata". L'iniziativa prevede la donazione di latte materno vitale per i bambini che nascono prima del termine della gravidanza e non possono riceverlo dalla propria madre. Ce ne parlano la responsabile del progetto, Maria Pia Galasso e l'assessore alla Solidarieta e Coesione sociale di Cosenza, Alessandra De Rosa."Questo protocollo - spiega Galasso - consiste nel fare la raccolta a domicilio del latte umano donato che ci ha portato ad aumentare il numero delle donatrici. Un atto nobile perché così riusciamo ad evitare malattie anche mortali per i nostri bambini"."Non facciamo altro - aggiunge l'assessore De Rosa - che mettere a disposizione la polizia municipale per andare a raccogliere a domicilio il latte materno e renderlo disponibile per i nati prematuri. In qualità di mamma prima che di amministratrice non potevo che accogliere benevolmente questa preziosa iniziativa".Il progetto Galatea, frutto di un protocollo d'intesa appena rinnovato tra Comune e Azienda ospedaliera , è attivo già da qualche anno e grazie ai risultati raggiunti ha reso il Centro materno infantile di Cosenza uno dei più qualificati a livello internazionale.