Milano, 16 giu. (TMNews) - "Le nostre aspettative sono di disputare una grande partita e vincerla". Cesare Prandelli non ha dubbi sull'obiettivo dell'Italia nella partita d'esordio contro il Messico della Confederations Cup: in conferenza stampa a Rio de Janeiro l'allenatore della Nazionale chiarisce che tutti gli sforzi sono concentrati su questo match, che inaugura il torneo. "Troveremo un avversario difficile, che avrà qualcosa da proporre di diverso, quindi ci sarà massima attenzione nel capire e trovare l'attimo per indirizzare la partita come l'abbiamo preparata".Accanto a Prandelli c'era Andrea Pirlo, che in questa partita raggiunge un traguardo storico: le 100 presenze in Nazionale, che lo fanno entrare nel ristretto club di cui fanno e hanno fatto parte bandiere come Cannavaro, Buffon, Maldini e Zoff. Per lui sono arrivati anche i complimenti del ct del Messico José Manuel de la Torre, ma gli elogi non lo fanno scomporre. "L'obiettivo è far bene e cercare di arrivare il più lontano possibile".Appuntamento al mitico stadio Maracanà di Rio, appena ricostruito, per la prima partita ufficiale: è la terza volta dell'Italia in Brasile.(immagini Afp)