Grosseto, (TMNews) - "La madre di Dayana non sta bene e certamente non ha preso bene la notizia di ieri sulle autopsie". A parlare è Davide Veschi, legale della mamma della piccola morta nel naufragio della Concordia, dopo la sospensione dei riconoscimenti dei corpi ritrovati all'interno della nave. Tra questi, vi è con ogni probabilità quello di Dayana Arlotti. "Ci aspettiamo che sia fatto tutto correttamente ma che finalmente si liberi la possibilità di portare a casa questa bambina, è un'attesa che questa famiglia non sopporta più", ha concluso l'avvocato, prima di entrare all'udienza per l'incidente probatorio sulla scatola nera al Teatro Moderno di Grosseto.