Grosseto, (TMNews) - "La Costa Crociere è parte offesa, senza alcuna possibile alternativa". Lo ha detto l'avvocato della società, Marco De Luca, da Grosseto dove è in corso la prima maxi udienza sul naufragio della nave da crociera. E il Gip gli ha dato ragione durante il procedimento probatorio: la Costa Crociere è stata inclusa come parte offesa oltre che responsabile civile.