Urbino, (TMNews) - 14 aziende, un solo commercialista e un'evasione fiscale da 30 milioni di euro. Una truffa allo Stato milionaria scoperta dalla Guardia di Finanza di Urbino grazie ad un'indagine durata due anni.Il commercialista aveva escogitato un sistema semplice ma efficace: nelle dichiarazioni dei redditi indicava il codice 1, che identifica le aziende entrate in attività nell'anno in corso e le esclude, come è loro diritto, dagli studi di settore. Così le imprese, tutte in attività da anni, di piccole e medie dimensioni e di vario genere, da un bar ad un distributore, potevano dichiarare zero senza mai finire sotto il radar dell'agenzia delle Entrate. Un sistema che ha permesso loro di rimanere sempre fuori dalle liste dei soggetti a rischio fiscalmente, evitando ogni controllo automatico.Il commercialista non solo usava lo stesso sistema su se stesso non dichiarando alcun reddito per la sua attività ma non era neanche iscritto ad alcun ordine e per questo è stato denunciato per esercizio abusivo di professione.