Pechino (TMNews) - La luce fuori dal tunnel. Sono stati riportati in superficie i sette minatori rimasti intrappolati per due giorni dal crollo di una miniera nella provincia settentrionale cinese dello Shanxi. Stremati, barcollanti, ma tutto sommato in buona salute sono usciti dalla miniera dopo 42 ore di durissimo impegno da parte dei soccorritori e immediatamente trasferiti in ospedale. Lunedì scorso il crollo della parete superiore di un tunnel di scavo lungo dieci metri li aveva bloccati nelle viscere di una miniera di carbone nella città di Lvliang.