Pechino (TMNews) - Piogge torrenziali e grandinate stanno mettendo a dura prova l'agricoltura nella parte nord-occidentale della Cina, in particolare la regione autonoma di Uygur, nello Xinjiang. Secondo i testimoni è bastata una mezz'ora di tempesta, sabato 16 giugno, per distruggere le coltivazioni e far esondare i canali d'irrigazioni nei villaggi della zona, causando l'allagamento dei campi. Ingenti i danni per l'economia locale, basata prevalentemente proprio sull'agricoltura, anche se per fortuna al momento non si registrano vittime. Il governo locale, in ogni caso, ha immediatamente inviato sul posto alcune squadre di soccorso per aiutare gli abitanti ad affrontare l'emergenza e, eventualmente, a gestire possibili piani d'evacuazione.