Pechino (TMNews) - E' di almeno 36 morti il bilancio di uno scontro tra un autobus e un'autocisterna carica di metanolo, avvenuto domenica 26 agosto a Yanan nella provincia cinese di Shaanxi, nel nord del Paese. L'incidente si è verificato sulla strada principale tra le località di Baotou e Maoming che taglia la Cina da nord a sud collegando la provincia meridionale di Guangdong all'interno della Mongolia. Secondo la polizia locale solo 3 dei 39 passeggeri dell'autobus sarebbero sopravvissuti e ricoverati in ospedale in gravi condizioni. Stando ai primi accertamenti il bus era partito da Baotou e diretto a Xian, capitale della regione dello Shaanxi, distante oltre 11mila Km; al momento dell'urto la maggior parte dei passeggeri stava dormendo, circostanza che avrebbe aggravato il bilancio dell'incidente. Le strade cinesi sono considerate tra le più pericolose del mondo. Secondo le statistiche sono circa 200 le persone che ogni giorno in Cina, perdono la vita in incidenti stradali.(Immagini AFP)