Catanzaro, (TMNews) - Farmacisti di Catanzaro in rivolta contro l'azienda Sanitaria Provinciale. Sotto accusa il mancato pagamento da almeno 5 mesi delle mensilità, un problema che mette a rischio secondo i farmacisti molte piccole attività del territorio e che a breve potrebbe riversarsi sulle spalle dei cittadini, costretti a pagare e poi a chiedere il rimborso. Vincenzo De Filippo è il presidente Federfarma di Catanzaro."Ad oggi ancora non sono state pagate le nostre spettanze. Se dovesse continuare questa situazione dal 19 marzo si passerà all'indiretta, cioé farmaci a pagamento e poi eventuali rimborsi da parte delle Asp".Fra scioperi e conferenza stampa di denuncia ancora non è stata trovata una soluzione per questo problema che i farmacisti definiscono una questione "pubblica ma anche politica".