Napoli, (TMNews) - In Campania crisi economica, disoccupazione e basso reddito stanno rendendo povere sempre più famiglie. E' la Caritas a fotografare la situazione, grazie ai dati raccolti dalla rete dei Centri d'Ascolto della regione. Nell'ultimo anno, il numero delle persone che si sono rivolte alla Caritas è aumentato del 15,1%. In particolare l'associazione evidenzia un dato: di solito è più elevato il numero degli stranieri nei presidi, schiacciati dalle difficoltà di farsi una nuova vita in un Paese non loro, ma ora il numero degli italiani nei centri d'ascolto ha raggiunto quello degli extracomunitari. La fascia d'età più colpita è quella che va dai 25 ai 54 anni con bisogni di ogni tipo: dai vestiti al cibo, al lavoro ai sussidi economici.