Napoli (TMNews) - C'è anche il cantante neomelodico Nello Liberti, autore del brano "O' Capo clan", tra gli indagati dalla Dda di Napoli nell'ambito di un'inchiesta sui clan attivi ad Ercolano. La canzone inneggia a un boss e ai comportamenti criminali tipici della camorra e per questo il procuratore aggiunto Rosario Cantelmo ne aveva chiesto anche l'arresto, non concesso dal Gip. E Liberti, almeno per ora, può continuare a inneggiare al suo capoclan, decisamente fiero del proprio ruolo criminale.