Milano, 5 mar. (TMNews) - Il calcio scommette sulla legalità e lo fa con un seminario aperto a tutti quelli chiamati a intervenire sul fenomeno, organizzato alla Scuola di formazione della Polizia di Stato a Roma dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell'Interno, l'Interpol e la Figc. Si discute dello scandalo scommesse che ha investito recentemente il mondo del calcio, una questione ancora aperta e su cui presto ci saranno sviluppi, ha fatto sapere il capo dell Polizia Antonio Manganelli."Abbiamo già individuato partite truccate e coinvolgimento di tesserati, ne stiamo individuando ancora altri. Ci saranno altri risultati e altre informazioni".Per affrontare la questione secondo Damiano Tommasi, ex giocatore della Roma e presidente Assocalciatori, serve collaborazione."Sicuramente per combattere il fenomeno bisogna essere ancora più squadra non solo in termini calcistici ma anche politici".Un pensiero condiviso anche dal presidente della Figc Giancarlo Abete."C'è una massima collaborazione fra procura federale e procure della Repubblica per allontanare questo fenomeno dal sistema calcio".Il seminario è la prima di una serie di iniziative nate da un memorandum d'intesa firmato tra Interpol e Ministero dell'Interno per promuovere i valori della legalità nello sport.