Salice Calabro, (TMNews) - Hanno chiesto silenzio e nessuna spettacolarizzazione del dolore durante il funerale a Salice Calabro i familiari di Chiara e Domenico, i due fidanzati uccisi nella strage di Brescia domenica 4 marzo. Sono moltissimi i giovani che hanno voluto partecipare alle esequie delle due vittime 19enni uccise a Brescia a colpi di arma da fuoco dall'ex marito della madre di Chiara. L'uomo prima ha sparato contro la donna e il suo nuovo compagno in strada, poi è salito nell'appartamento dove dormivano i ragazzi che, residenti a Reggio Calabria, erano lì solamente in visita. Una tragica fatalità, come ha evidenziato durante l'omelia monsignor Antonino Denisi, prozio di Chiara, che ha sottolineato "l'assurdità del momento".