Milano, (TMNews) - "Stiamo applicando un rigore eccessivo, con questo pareggio di bilancio al 2013 che ci siamo posti, questa è una scuola di pensiero europea sbagliata, i mercati non ci attaccano per il debito pubblico ma perchè siamo un'Unione basata sulla moneta e non c'è unione politica e fiscale": è il pensiero di Paolo Buzzetti, presidente dell'Ance, espresso a margine di un convegno sul Project financing in Italia. Secondo Buzzetti "la politica si è sbagliata" occorre una politica economica espansiva.