Brindisi (TMNews) - Un orologio-telefono cellulare da polso per poter comunicare all'esterno le domande e di due telefoni cellulari silenziosi per ricevere le risposte. Così i titolari di tre scuole guida brindisine assicuravano il conseguimento di patenti di guida a candidati impreparati, ma disposti a versare 2000 euro per ottenere il documento. La Guardia di Finanza di Fasano ha eseguito otto ordinanze di custodia cautelare a carico dei componenti di un'associazione a delinquere che faceva superare gli esami richiesti dal Codice della Strada. I candidati erano prevalentemente delle province di Bari e Brindisi ma in alcuni casi venivano anche da fuori regione, in particolare da Bologna grazie al passa parola tra i bocciati. Le patenti indebitamente conseguite sono state sequestrate su disposizione del Gip del Tribunale di Brindisi.