Roma, (TMNews) - Guai in vista per il commissario tecnico del Brasile, Luiz Felipe Scolari, indagato in Portogallo per una presunta evasione fiscale di sette milioni di euro. L'inchiesta riguarda fatti risalenti al periodo 2003-2008, quando "Felipao" era il commissario tecnico della nazionale portoghese.Secondo le prime informazioni trapelate a un mese dall'inizio dei mondiali di calcio, la procura portoghese starebbe compiendo delle verifiche su una serie di bonifici su società estere, presumibilmente pagati a Scolari attraverso la Chaterella Investors Limited. I soldi sarebbero poi stati trasferiti su un conto a Miami e, successivamente, una parte di questi accreditati a una società con sede nei Paesi Bassi e uffici alle Bahamas."Ho presentato correttamente la mia dichiarazione dei redditi. In tutti i paesi in cui ho lavorato, ho sempre dichiarato il mio reddito. Se c'è qualcosa di sbagliato, questo non è stato fatto da me. Che la giustizia accerti tutti i fatti", ha commentato Scolari.