Milano, 13 mar. (TMNews) - Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, considera "del tutto strumentale" le richieste di sue dimissioni dopo le inchieste giudiziarie a carico di diversi esponenti del Pirellone. "La richiesta di dimissioni del presidente Formigoni - ha ribadito - è del tutto strumentale perché nulla è stato sollevato nei miei confronti, né dei miei assessori, né di atti della Giunta". Per questo, ha aggiunto, "noi continueremo a svolgere la nostra azione di governo che è gradita dai cittadini". Quanto alla maggioranza in Consiglio regionale, a suo parere "è salda compatta".