Milano, 13 mar. (TMNews) - "Il quadro accusatorio è grave ma nessuno può sostituirsi alla magistratura, lasciamo che i giudici facciano le loro indagini". Così il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni intervenendo a margine del consiglio regionale di martedì 13 marzo, a proposito della richiesta di dimissioni avanzata dall'opposizione nei confronti del presidente del Consiglio regionale, Davide Boni, indagato per corruzione dalla Procura di Milano.