Napoli (TMNews) - C'è anche Fortunato Zagaria, sindaco di Casapesenna, comune del Casertano e paese natio del boss dei Casalesi Michele Zagaria, tra le persone arrestate nell'ambito dell'operazione Municipio condotta dalla Dia di Napoli.Il blitz ha portato a numerose perquisizioni e all'arresto di diversi colletti bianchi ritenuti favoreggiatori dell'organizzazione criminale dei Casalesi e, in particolare, di del super boss catturato proprio a Casapesenna dalla polizia il 7 dicembre scorso all'interno di un bunker sotterraneo. Il sindaco Zagaria, solo omonimo dell'ex superlatitante, è accusato di violenza privata ed era stato eletto nel 2009. Secondo una prima ricostruzione, con minacce aveva costretto l'exprimo cittadino di Casapesenna, Giovanni Zara, a non rilasciare interviste o dichiarazioni contro il boss Michele Zagaria e il clan dei Casalesi.