Milano, (TMNews) - "Nel nostro Paese si sta tutti male. Sono passato da negozi a Roma e a Milano, quelli che stavano messi meglio avevano avuto una riduzione del 40%. Gli italianisono spaventati, c'è un trattamento violento del contribuente". Lo ha detto l'ex premier Silvio Berlusconi, in conferenza stampa a Villa Gernetto, aggiungendo che "va cambiata la politicaimposta all'Italia dalla signora Merkel". Le misure adottate dal "nostro governo dei tecnici portano la nostra economia in una spirale recessiva che sembra non avere fine", ha aggiunto.