Milano, (TMNews) - Per evadere il fisco avevano nascosto la documentazione contabile nella botola di un sottoscala. La Guardia di Finanza di Bergamo ha scoperto due aziende del settore edilizio che costantemente non pagavano le tasse ed erano riuscite ad evadere in tutto 32 milioni di euro e 6 milioni di Iva. Le società, che negli anni si erano ingrandite, avevano aumentato il fatturato e assunto operai, cercavano di rendere difficili i controlli della finanza facendo sparire i documenti. Le carte venivano nascoste in questa botola se non direttamente distrutte. Infatti parte della documentazione extracontabile fatta in pezzi è stata trovata nascosta nei sacchi neri per i rifiuti. Tutti i soldi non dichiarati finivano sui conti personali degli amministratori delle aziende. Le persone denunciate in tutto sono 5, e dovranno rispondere oltre che di omessa presentazione della dichiarazione dei redditi anche di distruzione ed occultamento di documentazione.