Napoli (TMNews) - Tempo di recessione, e c'è chi rinuncia all'auto blu. A Poggiomarino, in provincia di Napoli, il sindaco Leo Annunziata ha deciso di adeguarsi al decreto sulla Spending review e annullare, a partire dal primo gennaio 2013, il contratto di noleggio dell'auto di rappresentanza comunale, una potente Bmw serie 5. Acquisterà una più piccola ed economica Fiat Panda, con un risparmio netto di oltre 700 euro al mese."Io sono un sindaco di centrosinistra, è uscita la notizia che la Panda sarà rossa ma non penso che questo sia vero. Devo dire la verità: noi avendo già in uso una Punto potevamo comunque manternere la Bmw come auto di rappresentanza invece è mia intenzione mantenere la Punto e prendere la Panda affinché possa servire anche ai dipendenti che si debbono spostare per andare nel nostro capoluogo di provincia o in altre zone".Attualmente in Italia, secondo i dati del Ministero della Funzione Pubblica, aggiornati al giugno 2012, circolano oltre 60mila auto di servizio della Pubblica amministrazione. Ora il numero e i relativi costi di gestione stanno calando (1.884 in meno rispetto all'inizio dell'anno), in virtù dei tagli imposti dal governo, ma restano comunque elevati. In questo contesto l'esempio del sindaco Annunziata assume un valore ancora maggiore come buon esempio di oculatezza e corretta amministrazione.