Salvado de Bahia, (TMNews) - Soldati contro polizia. Succede in Brasile, a Salvador de Bahia, dove migliaia di militari hanno circondato il Parlamento regionale in cui sono asserragliati per protesta centinaia di poliziotti, con le loro famiglie. Gli agenti ribelli chiedono un salario più equo, ma il governo ha risposto con la linea dura e la situazione è molto tesa."Ci mancano di rispetto, è una dittatura - dice la madre di uno degli agenti - Ma noi siamo brave persone. C'è mio figlio lì dentro, i nostri figli, i nostri mariti. Siamo indignati e molto in collera. Sono loro i banditi, non noi".Ora le autorità hanno paura che la ribellione si estenda proprio negli affollati giorni del carnevale, per questo molte scuole e negozi sono chiusi mentre le trattative con i ribelli continuano.