Napoli (TMNews) - Senza inquinare, si va più veloce. A Napoli, in onore dell'E-DAY, giornata dedicata alla mobilità elettrica, è stata organizzata una gara fra una macchina convenzionale e un'auto elettrica. Il circuito, le strade di Napoli, le difficoltà il traffico e le ztl. Come è andata lo racconta Michele Macaluso direttore ANEA, l'Agenzia Napoletana Energia Ambiente promotrice insieme con l'Istituto Motori CNR dell'iniziativa."Noi avevamo fatto delle simulazioni e pensavamo ci fosse un guadagno di tempo di 5 minuti e invece è di 10". 10 minuti per ogni giorno lavorativo significa oltre 40 ore all'anno risparmiate soprattutto grazie alla possibilità di passare anche nelle zone a traffico limitato. D'altronde l'attenzione per le macchine elettriche si è alzata negli ultimi anni e anche il Governo pensa di incentivarle con uno stanziamento di 70 milioni di euro, pari a un bonus che oscilla tra i 1.800 e i 5.000 euro per chi acquista un'auto elettrica o ibrida, tra il 1 gennaio 2013 e il 31 dicembre 2015.