Sydney, (TMNews) - "Fumare provoca il cancro, cecità, disturbi cardio-vascolari". I pacchetti di sigarette mettono in guardia in modo esplicito sui rischi connessi al fumo, anche con foto che rimandano alle conseguenze di questa abitudine: piedi in cancrena, tumore alla bocca e un uomo scheletrico che sta morendo. In Australia è in vigore la nuova legge antifumo che, dal 1 dicembre 2012, impone l'uniformità dei pacchetti: unico elemento distintivo il marchio e il nome del prodotto, ma gli imballaggi, lo sfondo di color verde e gli avvertimenti sanitari, oltre che i caratteri con cui sono scritti, restano uguali per tutti. L'obiettivo del governo è rendere il fumo il meno attraente possibile, soprattutto per i giovani. Le prime reazioni dei clienti, riportare dai commercianti, dicono che alcuni non hanno fatto caso alle confezioni, altri si sono lamentati delle immagini molto crude. Le associazioni anti-fumo hanno accolto con favore la normativa, contestata con vigore dalle multinazionali del tabacco, che hanno fatto ricorso all'Alta corte di Sydney. La British American Tobacco ha lanciato l'allarme: il rischio collegato alla nuova legge è l'esplosione del mercato nero, perchè i pacchetti uniformi faciliteranno la contraffazione.(immagini Afp)