Case sommerse dall'acqua; strade che diventano fiumi, i fiumi, quelli veri, che straripano: l'Australia è in ginocchio a causa delle alluvioni che hanno colpito in modo particolare la cittadina di Wagga Wagga, nel sud-est del Paese, di circa 50mila abitanti. Oltre 9mila le persone costrette ad abbandonare le proprie abitazioni per le piogge record che hanno investito soprattutto il Nuovo Galles del sud, arrivando poi nella regione Victoria e a nord nel Queensland.A Wagga Wagga è stato dichiarato lo stato di emergenza; il fiume ha raggiunto gli argini di 11 metri e ora rischia di inondare anche il centro città. E le previsioni non lasciano ben sperare: si attende infatti un picco di piogge che supererà il record delle alluvioni del 1844.