Atene, (TMNews) - Questa agenzia del lavoro di Atene è uno di quegli uffici che non si svuotano mai, ma le offerte di impiego sono sempre più scarse. In Grecia oltre la metà dei giovani non diplomati dai 15 ai 24 anni sono disoccupati, un dato record nell'Unione europea. Alexandros ha studiato scienze statistiche ma anche lui è qui per trovare un lavoro. Dietro a un sorriso nasconde a stento il suo pessimismo. "Per trovare un lavoro in Grecia è tutta una storia di relazioni. Se non si riesce a trovare qualcosa per vivere è chiaro che si è costretti a guardare all'estero. Non ci sono altre soluzioni". Dal 2010 la crisi ha raddoppiato il tasso di disoccupazione che tocca il 22 per cento. Molti sono rassegnati, altri vedono il loro futuro altrove. All'estero, ad esempio, a distanza dai 460 euro al mese che possono sperare di guadagnare in Grecia. Savas Robolis, direttore dell'istituto del lavoro: "Preferiscono emigrare per trovare un lavoro negli Stati Uniti, in Germania o in Francia e Inghilterra". Nel 2011 23.000 giovani diplomati sono emigrati in Germania. Per frenare questa tendenza la Commissione europea ha promesso un piano di rilancio dell'occupazione dei giovani entro la fine dell'anno.