Roma, (TMNews) - In tempi in cui la crisi e il caro-benzina rendono costoso anche un breve viaggio, c'è chi ha pensato a una soluzione semplice quanto rivoluzionaria: si chiama "popocyclette", ed è una moto che funziona con un carburante gratuito e inesauribile, ovvero, come il nome lascia intuire, gli escrementi.L'idea è di un giapponese, costruttore di toilettes che ha presentato il modello davanti a un pubblico divertito dall'originalità, vagamente iconoclasta, del progetto.La moto, a tre ruote, utilizza come 'carburante' gli escrementi degli animali e i fanghi di depurazione, ha spiegato il portavoce della ditta costruttrice Toto.Nella parte posteriore della "popocyclette" è stato allestito un vero e proprio bagno chimico, per raccogliere gli escrementi. Secondo la ditta costruttrice la moto di nuova generazione avrà un'autonomia di circa 300 chilometri. Ma inutile chiedersi come fare il pieno: il prototipo non sarà messo in commercio: con essa l'azienda essenzialmente spera di portare l'attenzione sulla dimensione ecologica dei propri prodotti.Immagini: Afp