Torino, (TMNews) - Il procuratore capo della Repubblica di Torino, Giancarlo Caselli, all'inaugurazione dell'anno giudiziario mette in guardia a proposito di "equivoci pericolosi" per l'autonomia della magistratura. "La magistratura non può e non deve essere in sintonia con nessun governo, ma dipende soltanto dalla legge", ha detto Caselli facendo riferimento ad "alcune frasi sulla sintonia tra magistratura e governo" pronunciate dal nuovo ministro della giustizia.