Roma, (TMNews) - L'Ambasciatore d'Israele Naor Gilon riconosce all'Italia un ruolo di primo piano a livello europeo nelle iniziative diplomatiche affinché l'Iran interrompa il suo programma nucleare. Durante il suo breve intervento pronunciato al ricevimento per il 64esimo anniversario dell'indipendenza dello Stato d'Israele, a Villa Miani, il diplomatico ha approfittato dell'occasione di trovarsi di fronte il premier Mario Monti e i presidenti di Camera e Senato, Gianfranco Fini e Renato Schifani, per testimoniare la posizione che l'Italia ha riguardo le sanzioni."L'Italia è in prima fila a condurre gli sforzi europei per esercitare pressione economica sull'Iran".Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, a sua volta ha ribadito l'impegno del nostro Paese:Italia ha preso tante volte posizione sull'Iran e l'ambasciatore d'Israele ha ringraziato l'Italia per la posizione molto netta che ha assunto in pieno accordo con gli altri paesi della comunità internazionale.