Milano, (TMNews) - Ritiro anticipato per il Milan: è la decisione presa dalla società dopo la sconfitta per 2-0 rimediata a San Siro con la Fiorentina e in vista della sfida cruciale di Champions contro il Barcellona. Sotto accusa Massimiliano Allegri, primo indiziato del momento critico che la squadra sta attraversando: se la sua panchina sembra traballare, l'allenatore però non si tira indietro, consapevole del suo ruolo nelle difficoltà: "L'ultima mezz'ora è stata la peggiore dei miei tre anni e mezzo al Milan. La squadra denota la classifica deficitaria: credo che parlare molto serva poco, c'è solo da riordinare le idee. Io devo trovare la soluzione a questo momento".I tifosi sono i primi scontenti della posizione del Milan in classifica, come hanno fatto capire chiaramente intonando cori contro la squadra e la dirigenza: la risposta e la strategia di Allegri è chiara: "Ci sono momenti difficili in cui bisogna essere responsabili, lavorare, stare zitti e lavorare, perchè quello che abbiamo fatto finora non è bastato, io in primis".Se da un lato c'è l'insoddisfazione dei rossoneri, l'altra faccia della medaglia è la soddisfazione in casa viola: Vincenzo Montella è orgoglioso della vittoria e dei suoi ragazzi: "Hanno messo in campo tutte le caratteristiche necessarie quando giochi, soprattutto contro il Milan".(immagini Afp)