Firenze (TMNews) - Oltre 158mila euro nascosti nelle valigie o nei bagagli a mano, fra vestiti e libri, occultati nel tentativo di introdurli in Italia senza dichiararare alcunché all'agenzia delle dogane.A sventare l'operazione illegale sono stati i controlli della Guardia di Finanza di Firenze che ha bloccato alla sala arrivi dell'aeroporto di Peretola, sette cittadini.Si tratta per la maggior parte commercianti diretti nel capoluogo toscano con l'intenzione di fare acquisti nel settore della moda. Tutti si sono giustificati di fronte ai militari della Fiamme Gialle sostenendo di non essere al corrente della normativa italiana sulla circolazione transfrontaliera di capitali che prevede la compilazione di una dichiarazione, da presentare all'Agenzia delle Dogane, da parte di chiunque entri o esca dal territorio nazionale con denaro contante o titoli, di importo pari o superiore a 10.000 euro.