Lima, (TMNews) - E' il lago navigabile più alto del mondo a quasi 4000 metri ed è il più grande del Sud America. Ma è anche uno dei più inquinati del mondo. Il Lago Titicaca, al confine tra Bolivia e Perù, sta lottando per la sopravvivenza sua e dei suoi due milioni di abitanti. "Siamo preoccupati, perché questo lago, che è stata l'origine di tante culture, viene lentamente distrutto dall'inquinamento e sta morendo" spiega un esperto di sviluppo.Nel corso degli ultimi 20 anni le città intorno al lago sono cresciute a dismisura, ma senza fogne o impianti di depurazione, quindi tutto finisce nel lago, anche i rifiuti delle industrie e del settore estrattivo.Questa situazione sta mettendo in ginocchio le popolazioni che non possono più bere l'acqua del lago, e neppure mangiare i pochi pesci rimasti, i turismo è in crisi, la pastorizia anche. "Quando arriva un'onda porta a riva tutti i rifiuti e gli animali li mangiano e si ammalano" spiega un pastore.Si sta cercando di installare dei depuratori, ma il costo è troppo alto per essere finanziato solo dalle comunità locali. Intanto il lago soffoca tra i rifiuti.(immagini AFP)