Singapore, (TMNews) - Un matrimonio riuscito tra natura e tecnologia. A Singapore sono gli alberi i protagonisti della lotta all'inquinamento e alle emissioni dannose: piante vere, per sfruttare la fotosintesi clorofilliana, e create dall'uomo, si uniscono in un parco tematico di oltre cento ettari di estensione.E' un progetto sperimentale che si integra con il verde esistente: al suo interno, oltre alle piante originarie, sono stati costruiti dei giganteschi impianti fotovoltaici "travestiti" da alberi, che svettano per 40 metri e catturano la luce del sole per produrre energia, poi sfruttata per raffreddare le serre dove si coltivano le piante. Un'aggiunta artificiale che non ha penalizzato il parco naturale: da quando ci sono gli impianti, assicurano i responsabili, la vita animale e vegetale è rifiorita.