Napoli, (TMNews) - Ennesimo agguato di stampo camorristico nella zona a nord di Napoli. La vittima si chiamava Biagio Scagliola ed aveva 55 anni. L'uomo è stato ucciso a sangue freddo nella terza traversa di Cupa Capodichino, a pochi chilometri dal quartiere Scampia dove è in atto la cosiddetta seconda faida di camorra per il controllo delle fiorenti piazze di spaccio.Scagliola è morto sul colpo raggiunto da diversi proiettili al corpo e al viso. I killer hanno aperto il fuoco esplodendo sei colpi di pistola mentre scendeva dall'auto che aveva appena parcheggiato. La vittima aveva precedenti per omicidio e associazione mafiosa ed era già scampato a un agguato. Uscito dal carcere nel 2011, si ritiene fosse vicino al clan dei cosiddetti 'Scissionisti'.