Napoli, (TMNews) - Una prima pietra per lo sviluppo del Sud e dell'Italia. A Napoli partono i lavori per la realizzazione della nuova sede del Polo tecnologico del Consiglio nazionale delle Ricerche: un complesso che sorgerà su un'area di 6.500 metri quadri a Fuorigrotta e comprenderà gli Istituti di Ricerca sulla Combustione e per il Rilevamento Elettromagnetico dell'Ambiente. A dare il via ai lavori anche il presidente del Cnr Luigi Nicolais: "Il Cnr ha la politica di creare le aree di ricerca vicino alle università, perchè dobbiamo dare agli studenti la possibilità di andare in entrambi i posti. La ricerca è il prerequisito per qualunque livello di competitività: il Sud ha la ricchezza dei giovani, quindi investire in ricerca sarebbe una decisione molto saggia per spingere la crescita del Paese".Per garantire l'assistenza tecnica e amministrativa alla realizzazione dell'opera, che prevede tre corpi di fabbrica disposti a U attorno a una corte centrale, è stata stipulata una Convenzione tra Cnr e Provveditorato Interregionale per le opere pubbliche di Campania e Molise, guidato da Giovanni Guglielmi: "Il centro svilupperà ricerca con altri a livello internazionale. Da parte nostra assicuriamo il rispetto dei tempi, circa 16 mesi, e delle risorse finanziarie".