Napoli (TMNews) - Hanno appeso le loro mutande davanti alla Prefettura di Napoli contro l'aumento a 200 euro, previsto dal governo, per il rilascio del permesso di soggiorno per gli extracomunitari.A Napoli è andato in scena il "Mutanda Day". Nonostante la pioggia e il freddo in tanti sono scesi in piazza del Plebiscito con filo, mollette e mutande per dire no alla tassa. "E' una tassa razzista" sostiene un manifestante.Gli immigrati sostengono che la tassa va a colpire i più deboli.Gli extracomunitari hanno consegnato un lettera in Prefettura per spiegare le ragioni della protesta.