Palermo, (TMNews) - Saranno i resti accartocciati dell'auto su cui viaggiavano a ricordare per sempre il sacrificio dei tre uomini della scorta di Giovanni Falcone, morti nella strage di Capaci il 23 maggio del 1992 insieme con il giudice e la moglie: Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Morti dimenticati, accusa la vedova di Montinaro: "La scorta di Giovanni Falcone apparteneva al ministero degli interni mio marito faceva parte di questo Stato quindi è giusto che venga ricordato".