È battaglia in aula alla Camera sulla proposta di legge contro il voto di scambio elettorale politico-mafioso che rafforza la fattispecie di reato modificando il Codice penale. Al centro di Focus 24 le diverse posizioni dei partiti: Walter Verini e Donatella Ferranti (Pd) confermano l'intenzione di andare avanti per approvare il testo, che è alla terza lettura, mentre Francesco Paolo Sisto (Fi) parla di provvedimento incostituzionale e Andrea Mazziotti (Scelta civica) chiede il rinvio in commissione. Contraria a qualunque passo indietro Giulia Sarti (M5S)