Uno dei lati del Giappone che affascinano e' certo l'intersecarsi di antico e moderno, un mix declinato in molti modi. Al livello più immediato, lo si puoòpercepire nella Tokyo dei "matsuri", i festival popolari, radicati normalmente nella tradizione religiosa. Il Sanno Matsuri si tiene ogni giugno ed è uno dei tre più importanti festival della città. La caratteristica che lo distingue è che non resta confinato dentro o nel quartiere di un tempio: alcune centinaia di figuranti in costumi antichi fanno una processione di parecchi chilometri per tutto il centro della metropoli, con tre principali "mikoshi" che custodiscono i kami protettori della citta': un tour che va dall'area del palazzo imperiale alla stazione ferroviaria principale, da Ginza fino all'edificio della Dieta. Del resto, la parata comincia e finisce al tempio shintoista Hie (risalente all'epoca Kamakura ma edificato nell'area dove ora si trova nel 1659; distrutto dai bombardamenti del 1945 e ricostruito nel 1958), che si trova proprio accanto al quartiere del potere politico e amministrativo del Paese.