Alla conferenza globale delle Nazioni Unite di Sendai, nel Giappone settentrionale, la comunità internazionale cerca di rafforzare gli impegni in tema di prevenzione e di mitigazione degli effetti. Purtroppo l'evento è coinciso con l'arrivo di un devastante ciclone su Vanuatu, attribuito dal presidente della piccola repubblica anche ai cambiamenti climatici. L'Italia ha portato un apprezzato contributo di competenze ed esperienze, anche nei negoziati sul documento finale, come sottolinea il viceministro agli esteri Lapo Pistelli. Pistelli, che ha avuto anche vari incontri bilaterali, aggiunge che i rapporti tra Italia e Giappone vivono un momento di intensità che si svilupperà ulteriormente con l'Expo e le celebrazioni dell'anno prossimo dei 150 anni di relazioni diplomatiche tra i due Paesi. Le recenti acquisizioni di Ansaldo Breda e Ansaldo Sts da parte di Hitachi testimoniano inoltre come il nostro Paese sta diventando più attraente come destinazione di investimenti diretti.