Riccardo Muti è a Tokyo per dirigere due concerti verdiani (il 30 e 31 ottobre) con la Tokyo-Harusai Festival Orchestra, ma li ha fatti precedere da un evento insolito: un omaggio a Verdi attraverso la parola e non la bacchetta.